aa

Le app ZTL e Tupassi violano il GDPR: il Garante privacy non perdona, Roma Capitale deve pagare

Dopo il Mise, l’Inps, la Regione Lazio, una procura del Piemonte e alcune aziende sanitarie, il Garante privacy ha comminato 850.000 euro di sanzione in due mesi a Roma Capitale per violazione del GDPR: le irregolarità riguardano le app ZTL e Tupassi

L’articolo Le app ZTL e Tupassi violano il GDPR: il Garante privacy non perdona, Roma Capitale deve pagare proviene da Cyber Security 360.

Tags: No tags

Comments are closed.